Aforismario 

 

Contro la Religione

Antologia del pensiero irreligioso

Quando la feccia sposa un mito, preparatevi a un massacro o, peggio ancora, a una nuova religione.

Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952

 

Grande folla in Brasile attorno al Papa: sei morti. Sei poveri liberati dalla propria miseria… Sia grazie a Dio!
Coluche

 

L'umanità non sopporta il pensiero che il mondo sia nato per caso, per sbaglio, solo perché quattro atomi scriteriati si sono tamponati sull'autostrada bagnata. E allora occorre trovare un complotto cosmico, Dio, gli angeli o i diavoli.
Umberto Eco, Il pendolo di Foucault, 1988

 

Le dottrine religiose [...] possiamo dire che sono tutte illusioni indimostrabili e che nessuno può essere costretto a tenerle per vere, a crederci. Alcune di esse sono a tal punto inverosimili, talmente antitetiche a tutto ciò che faticosamente abbiamo appreso circa la realtà dell'universo, che, tenuto il debito conto delle differenze psicologiche, possono essere paragonate ai deliri.

Sigmund Freud, L'avvenire di un'illusione, 1927

 

La religione è una gruccia per coloro che non sono abbastanza forti per affrontare l'ignoto senza aiuto.

Robert Anson Heinlein, Lazarus Long l'Immortale, 1973

 

Come la forfora, molta gente ha una religione e ci spende tempo e danaro, e sembra ricavarne un piacere considerevole pasticciandoci.

Robert Anson Heinlein, Lazarus Long l'Immortale, 1973

 

La religiosità è talmente simile alla pazzia che è impossibile distinguerle.

Gregory House (Hugh Laurie), in Dr. House - Medical Division, 2004/12

 

Che magnifici sciocchi fa degli uomini la religione!

Ben Jonson, Seiano e la sua caduta, 1603

 

La religione è una delle forme dell’oppressione spirituale.

Lenin, Socialismo e religione, 1905

 

Al rispetto spesso sconsiderato per le antiche leggi, le antiche usanze e l’antica religione dobbiamo tutto il male di questo mondo.

Georg Lichtenberg, Aforismi 1766/1799, (postumi,1902/1908)

 

La religione non ha mutato in niente i costumi dell'uomo: li ha resi, semmai, più contraddittori con le idealità proclamate, aggiungendovi così la sua ipocrisia: "accumulando duol con duolo", per dirla con Dante. In questo senso è stata davvero, ed è tuttora, il male del mondo.

Mario Alighiero Manacorda, Lettura laica della bibbia, 1989

 

Il fondamento della critica irreligiosa è questo: è l'uomo che fa la religione, non la religione che fa l'uomo.

Karl Marx, Critica della filosofia hegeliana del diritto pubblico, 1844

 

La religione è il sospiro di una creatura oppressa, il sentimento di un mondo senza cuore, lo spirito di una condizione priva di spirito. Essa è l’oppio dei popoli.

Karl Marx, Critica della filosofia hegeliana del diritto pubblico, 1844

 

Quasi tutte le guerre sono state scatenate sul pianeta perché una religione voleva dire a un'altra che l'unica, vera strada verso Dio era la propria.

Ed McBain (Evan Hunter), Vespri, 1990

 

La religione è il più solido puntello del capitalismo e dello Stato, i due tiranni del popolo. Ed è anche il più temibile alleato dell'ignoranza e del male.
Bruno Misèfari, L'amico del popolo, 1924

 

La religione è la vergognosa malattia dell'umanità. La politica ne è il cancro. 

Henry de Montherlant, Taccuini, 1924/72

 

Nessuna religione ha mai finora contenuto, né direttamente né indirettamente, né come dogma né come allegoria, una verità. Poiché ciascuna è nata dalla paura e dal bisogno e si è insinuata nell'esistenza fondandosi su errori della ragione.

Friedrich Nietzsche, Umano, troppo umano, 1878

 

La malvagità più detestabile, le crudeltà più orribili e le più grandi miserie che hanno afflitto il genere umano hanno avuto la loro origine in questa cosa chiamata rivelazione, o religione rivelata.

Thomas Paine, L'Età della Ragione, 1794/1807

 

La fede è un crampo, una paralisi, un’atrofia della mente in certe posizioni.

Ezra Pound, Selected Prose 1909-1965, 1973

 

La credenza religiosa di frequente non scaturisce dalla semplicità del cuore, bensì dalla semplicità della testa.

Paul Rée, Osservazioni psicologiche, 1875

 

Penso che tutte le grandi religioni del mondo: buddhismo, induismo, cristianesimo, islamismo e comunismo, siano, ad un tempo, false e dannose.
Bertrand Russell, Perché non sono cristiano, 1927

 

Una cosa è chiedersi se una religione è vera, altra se è utile. Io sono fermamente convinto che le religioni, come sono dannose, così sono false.
Bertrand Russell, Perché non sono cristiano, 1927

 

Quale rispetto possono meritare le religioni? Ve n'è una che non porti il marchio dell'impostura e della stupidità?

Donatien Alphonse François De Sade, Justine, 1791

 

Le religioni sono figlie dell'ignoranza, e non sopravvivono a lungo alla madre.

Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

 

La politica è l'argomento prediletto di ignoranti e chiacchieroni, la religione l'argomento prediletto di chi non ha altro a cui pensare e dei codardi. Come professione, la politica è per i duri di cuore e gli irresponsabili, la religione è fatta apposta per i poveri di spirito e gli ipocriti.

Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

 

Nella cosiddetta deferenza religiosa vibra costantemente un che di bizantino, se non addirittura di vile.

Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

 

Chiunque oggi s'occupa di religione, se non è per combatterla e affrettarne la fine, è un cretino.

Ardengo Soffici, Giornale di bordo, 1915

 

Il credente è un pover’uomo cui necessita di mendicare al cielo ciò che non possiede minimamente in sé.

Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

 

Corrompere i propri figli con un’educazione di stampo religioso, o lasciare con noncuranza che siano altri a farlo, dovrebbero essere considerate cose indegne per un genitore.

Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

 

Anche se esistesse un dio, la religione mi sarebbe ugualmente insopportabile. Anzi, di più.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

 

Oltre all’incapacità di vivere senza un perché, ciò che tiene in piedi quest’enorme baraccone, volgarmente chiamato religione, è la fottutissima paura di crepare accompagnata dall’ansia di salvare, se non la pelle, almeno l’anima.

ibid.

 

Dio ci scansi e liberi dalla religione!

ibid.

 

La religione degrada l’umano e lo pone al di sotto di tutti gli altri animali, tant’è che, senza voler offendere qualcuno, si potrebbe definire l’individuo religioso un animale inferiore.
ibid.

 

Le religioni sono le vergogne dell’umanità da cui un dio, che avesse un minimo di pudore, non potrebbe non distogliere lo sguardo.
ibid.

 

Cristiani contro pagani, musulmani contro cristiani, indù contro musulmani, sikh contro indù; buddisti contro musulmani, drusi contro cristiani, musulmani contro ebrei, cattolici contro protestanti, sunniti contro sciiti, talebani contro mujaheddin… La religione è davvero l’odio dei popoli, e, in fondo, l’odio la loro unica vera religione.

Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

 

La storia umana di ogni epoca è rossa di sangue, avvelenata di odio e macchiata di crudeltà, ma è solo dai tempi della Bibbia che queste caratteristiche non hanno avuto limiti.

Mark Twain, Lettere dalla terra, 1962 (postumo)

 

Il fuoco dell'amore cristiano è perfino capace di accendere roghi.

Anacleto Verrecchia, Rapsodia viennese, 2003

Contro Dio

 Home Page - Avvertenze - Contatti - Torna su