Aldo Fabrizi 

 

Aldo Fabrizi

Roma 1905 - 1990
Attore, regista e sceneggiatore italiano

Er mortorio

La pastasciutta, 1971

Aforismario

 

Er mortorio

Testo originale in romanesco

 

Appresso ar mio num vojo visi affritti,
e pe’ fa’ ride pure a ‘st’occasione
farò un mortorio con consumazione…
in modo che chi venga n’approfitti.

 

Pe’ incenso, vojo odore de soffritti,
‘gni cannela dev’esse un cannellone,
li nastri – sfoje all’ovo e le corone
fatte de fiori de cocuzza fritti.

 

Li cuscini timballi de lasagne,
da offrì ar momento de la sepportura
a tutti quelli che “sapranno” piagne.

 

E su la tomba mia, tutta la gente
ce leggerà ‘sta sola dicitura:
"Tolto da questo mondo troppo al dente”.

 

Il funerale

Traduzione in italiano

 

Dietro al mio non voglio visi afflitti

e per far ridere pure in quest'occasione

farò un funerale con consumazione...

in modo che chi venga ne approfitti.

 

Per incenso, voglio odore di soffritti,
ogni candela dev’esse un cannellone,
i nastri – sfoglie all’uovo e le corone
fatte di fiori di zucca fritti.

 

I cuscini timballi di lasagne,
da offrire al momento della sepoltura

a tutti quelli che “sapranno” piangere.

 

E sulla tomba mia, tutta la gente
ci leggerà questa sola dicitura:
"Tolto da questo mondo troppo al dente”.

Ciavéte fatto caso?Ciavéte fatto caso?
Con videocassetta
Autore Aldo Fabrizi

Curatore M. Giusti
Editore Mondadori, 2002

Un libro ricco di sketch, poesie, canzoni, testimonianze, e un video con il meglio delle apparizioni televisive sono qui raccolti per restituire la maestria comica di Aldo Fabrizi, uno dei più popolari attori italiani, capace di passare da interpretazioni fortemente drammatiche, come quella di "Roma città aperta" di Rossellini, agli esilaranti episodi girati con Totò.

Traduzione dal romanesco di Giovanni Soriano

Indice Autori - Home Page - Avvertenze - Contatti - Torna su