Arthur Schnitzler 

 

Arthur Schnitzler

Vienna 1862 - 1931
Drammaturgo e narratore austriaco

Il libro dei motti e delle riflessioni

Buch der Sprüche und Bedenken, 1927

Aforismario

 

Ingannare per una precisa ragione significa quasi essere fedeli.

 

Se la fedeltà non è un regalo in contraccambio, allora è il più folle degli sperperi.

 

A volte rappresenta un tradimento peggiore verso la donna amata tenere tra le braccia lei anziché un'altra.

 

Puoi impedire a un uomo di rubare, ma non di essere un ladro.

 

Non avere alcun motivo per mentire non significa necessariamente essere sincero.

 

Siamo veramente spietati solo verso le persone che sappiamo di non poter mai perdere.

 

Anche quelli che ci amano e ci onorano non si sentono a loro agio accanto a noi prima di aver scoperto il nostro punto debole.

 

Essere pronto è molto, saper attendere è meglio, ma sfruttare il momento è tutto.

 

L'ostinazione è l'unica forza del debole... e una debolezza in più.

 

Ciò che logora più rapidamente e nel modo peggiore la nostra anima è perdonare senza dimenticare.

 

Nessuno al mondo è più povero del ricco incapace di dissipare.

 

Credo alla tua saggezza solo quando viene dal cuore, e alla tua bontà solo quando viene dalla ragione.

 

Solo la direzione è reale, la meta è sempre fittizia, anche la meta raggiunta... anzi soprattutto questa.

 

Nel cuore di ogni aforisma, per quanto nuovo o addirittura paradossale voglia apparire, pulsa un'antichissima verità.

 

Il libro dei motti e delle riflessioniIl libro dei motti e delle riflessioni
Autore Arthur Schnitzler
Traduttore Claudio Groff
Editore BUR Biblioteca Univ. Rizzoli, 2002

Valutazione Aforismario:

 

Medico, scrittore, psicologo che anticipa nelle sue opere alcune fondamentali concezioni di Freud, Schnitzler è uno degli autori più significativi del fine secolo austriaco. Tra il 1924 e il 1927 Schnitzler riordina con passione aforismi vecchi e nuovi in cui racchiude, col gusto del frammento che caratterizza il suo pensiero, una visione del mondo e una poetica. Il libro viene pubblicato con grande successo: duemila esemplari sono esauriti in pochi giorni e l'accoglienza della critica è entusiastica. Piace lo stile, la ricchezza dei temi, la varietà delle prese di posizione su problemi artistici, morali e religiosi, le relazioni tra i sessi, la società del tempo, giudicata da Schnitzler con rigore e ironia. Si precisa così un'immagine più netta della personalità dell'autore, che decide di mostrare carattere, valori e debolezze senza ipocrisie né autocompiacimento.

Indice Autori - Home Page - Avvertenze - Contatti - Torna su