David Foster Wallace 

 

David Foster Wallace

Ithaca 1962 - Claremont 2008
Scrittore statunitense

Aforismario

 

La scopa del sistema


The Broom of the System, 1987

 

Ironia della sorte, un uomo, il cui istinto d'amore è quanto più forte e naturale e istintivo possibile, è incapace di trovare qualcuno da poter veramente amare.

 

La vita è il suo racconto

 

Quando la realtà è sgradevole i realisti tendono a essere sgraditi.

 

Infinite Jest


Infinite Jest, 1996

 

Ci vuole un grande coraggio per dimostrarsi deboli.

 

Dio potrebbe inserire la questione se crediate nell'esistenza di un Dio o meno piuttosto in basso nella lista della cose sul vostro conto che a lui/lei/esso interessano.

 

È difficile notare quello che vedi tutti i giorni.

 

È possibile che gli angeli non esistano, però ci sono persone che potrebbero essere angeli.

 

Gli uomini che pensano di odiare ciò di cui in realtà hanno paura di avere bisogno non sono molto interessanti.

 

L'ingiustizia è una maestra rigida ma impareggiabile.

 

La persona che ha una così detta "depressione psicotica" e cerca di uccidersi non lo fa aperte le virgolette "per sfiducia" o per qualche altra convinzione astratta che il dare e avere nella vita non sono in pari. E sicuramente non lo fa perché improvvisamente la morte comincia a sembrarle attraente. La persona in cui l'invisibile agonia della Cosa raggiunge un livello insopportabile si ucciderà proprio come una persona intrappolata si butterà da un palazzo in fiamme.

 

La verità ti renderà libero. Ma solo quando avrà finito con te.

 

La vostra preoccupazione per ciò che gli altri pensano di voi scompare una volta che capite quanto di rado pensano a voi.

 

Per qualche perversa ragione, è spesso più divertente desiderare qualcosa che averlo.

 

Quella specie di filantropo che sembra repellente sul piano umano non malgrado la sua carità, ma per via di essa: a un certo livello si capisce che lui vede coloro che ricevono la sua carità non come persone, ma piuttosto come strumenti attraverso i quali può sviluppare la sua virtù.

 

Tutti sono identici nella segreta tacita convinzione di essere, in fondo, diversi dagli altri.

 

Brevi interviste con uomini schifosi


Brief Interviews with Hideous Men, 1999

 

L'esistenza e la vita spezzano continuamente le persone in tutti i cazzo di modi possibili e immaginabili.

 

Noi sappiamo quant'è spaventosa come idea, e che è sbagliato, e ci crediamo di sapere tutte queste cose sui diritti umani e la dignità umana e quant'è terribile privare qualcuno della propria umanità di quella che noi chiamiamo umanità di qualcuno, ma metti che succede a te, allora sì che lo sai per davvero.

 

Se sei davvero capace di vedere un altro soltanto come una cosa allora sei capace di fargli qualsiasi cosa.

 

Si credono generosi a letto. No, la fregatura è che hanno l'egoismo di essere generosi. Non sono meglio del porco, sono solo più subdoli.

 

È questa la vera malvagità, non sapere nemmeno che si è malvagi.

 

È la loro certezza di essere diversi a renderli uguali.

 

Un motivo primario che spinge l'omicida prototipico a stuprare e uccidere è che considera lo stupro e l'uccisione come l'unico mezzo possibile per stabilire un contatto significativo con la vittima. Che è un bisogno umano basilare.

 

Forza, Simba


Up, Simba!, 2000

 

Se siete annoiati e disgustati dalla politica e non vi disturbate a votare, di fatto votate per gli arroccati establishment dei due principali partiti, i quali, potete starne certi, stupidi non sono, ma anzi hanno una consapevolezza profonda di quanto gli convenga mantenervi in una condizione di disgusto e noia e cinismo, fornendovi ogni possibile motivazione psicologica perché il giorno delle primarie ve ne stiate in casa a farvi i cilum guardando Mtv.

 

Non votare è impossibile: si può votare votando, oppure votare rimanendo a casa e raddoppiando tacitamente il valore del voto di un irriducibile.

 

Il re pallido


The Pale King, 2011 (incompiuto)

 

Benvenuti nel mondo della realtà: non c'è pubblico. Nessuno che applauda, che ammiri. Nessuno che vi veda. Capite? Ecco la verità: il vero eroismo non riceve ovazioni, non intrattiene nessuno. Nessuno fa la fila per vederlo. Nessuno se ne interessa.

 

L'idea che tutti siano come te. Che tu sia il mondo. La malattia del capitalismo consumista. Il solipsismo compiaciuto.

 

Le dichiarazioni dei redditi non si esauriscono mai. Ce n'è sempre un'altra da fare.

 

Ogni storia d'amore è una storia di fantasmi.

 

Se sei immune alla noia, non c'è letteralmente nulla che tu non possa fare.

 

Infinite jest Infinite jest
Autore David F. Wallace

Traduttore E.Nesi; A.Villoresi; G. Giua
Editore Einaudi, 2006

In un futuro non troppo remoto e che somiglia in modo preoccupante al nostro presente, la merce, l'intrattenimento e la pubblicità hanno ormai occupato anche gli interstizi della vita quotidiana. Il Canada e gli Stati Uniti sono una sola supernazione chiamata ONAN, il Quebec insegue l'indipendenza attraverso il terrorismo, ci si droga per non morire, di noia e disperazione. E un film perduto e misterioso, "Infinite jest", dello scomparso regista James Incandenza, potrebbe diventare un'arma di distruzione di massa...

Indice Autori - Home Page - Avvertenze - Contatti - Torna su