Diego Armando Maradona 

 

Diego Armando Maradona

Lanús 1960
Calciatore e allenatore di calcio argentino

Aforismario

 

Io sono El Diego


Yo Soy El Diego, 2000

 

È fantastico ripercorrere il passato quando vieni da molto in basso e sai che tutto quel che sei stato, che sei e che sarai non è altro che lotta. 

 

Il valore della nazionale non si confronta con il denaro, si confronta con la gloria. 

 

Oggi molte partite vengono decise dalle scrivanie. E questo va contro i giocatori.

 

Ho fatto quello che ho potuto, non credo di essere andato così male.

 

Ho litigato con il Papa. Ci ho litigato perché sono stato in Vaticano, e ho visto i tetti d'oro, e dopo ho sentito il Papa dire che la Chiesa si preoccupava dei bambini poveri... allora venditi il tetto, amigo, fai qualcosa!

 

Giocare senza pubblico è come giocare in un cimitero.

 

So di non essere nessuno per cambiare il mondo, ma non voglio che entri qualcuno nel mio per condizionarlo.

 

Frasi da interviste


I rigori li sbaglia solo chi ha il coraggio di tirarli.

 

La Fifa è governata da dinosauri.

 

Non ho fatto male a nessuno, salvo a me stesso.

 

È stata la mano di Dio.

(Per giustificare il gol di mano fatto all'Inghilterra durante i mondiali in Messico nel 1986)

 

Io sono el DiegoIo sono el Diego
Autore Diego Armando Maradona
Traduttore Alberto Bracci
Editore Fandango Libri, 2010

Dalle origini povere alla gloria mondiale passando per ognuna delle sue morti e rispettive resurrezioni, descrivendo chi gli è stato amico e chi nemico. Tutto è qui riferito da lui stesso, in prima persona, un Maradona integrale, il grande campione e il piccolo grande uomo.

Indice Autori - Home Page - Avvertenze - Contatti - Torna su