Francesco d'Assisi 

Francesco d'Assisi

(Francesco Giovanni di Pietro Bernardone)
Assisi 1182 - 1226
Religioso italiano

Cantico delle creature

Laudes Creaturarum, ca. 1224

Aforismario

 

Cantico delle creature

Altissimo, onnipotente buon Signore,
Tue sono le lodi, la gloria e l'onore e ogni benedizione.

 

A Te solo, Altissimo, si confanno,
e nessun uomo è degno di nominarti.

 

Lodato sii, mio Signore, con tutte le Tue creature,
specialmente il signor frate Sole,
che è luce del giorno, e illumini noi con lui.
E esso è bello e raggiante con grande splendore:
di Te, Altissimo, porta la grandezza.

 

Lodato sii, mio Signore, per sorella Luna e le stelle:
in cielo le hai create luminose e preziose e belle.

 

Lodato sii, mio Signore, per fratello Vento
e per l'aria e il nuvoloso e il sereno e per ogni tempo,
col quale alle Tue creature dai sostentamento.

 

Lodato sii, mio Signore, per sorella Acqua
la quale è molto utile e umile e preziosa e pura.

 

Lodato sii, mio Signore, per fratello Fuoco,
col quale illumini la notte:
ed esso è bello e giocondo e robusto e forte.

 

Lodato sii, mi Signore, per sorella nostra madre Terra,
la quale ci sostenta e alleva,
e produce diversi frutti così come coloriti fiori ed erba.

 

Lodato sii, mi Signore, per quelli che perdonano per il Tuo amore
e sopportano sofferenze e tribolazioni.

 

Beati quelli che sopporteranno in pace,
poiché da Te, Altissimo, saranno incoronati.

 

Lodato sii mio Signore, per nostra sorella Morte corporale,
dalla quale nessun uomo vivente può scampare:
guai a quelli che moriranno nel peccato mortale;
beati quelli che troverà nelle Tue santissime volontà,
che la seconda morte non gli farà del male.

 

Lodate e benedite il mio Signore e rendetegli grazie
e servitelo con grande umiltà.

BreviarioBreviario
Autore Francesco d'Assisi
Curatore R. Allegri

Editore Bompiani, 2002

"Rapisca, ti prego, o Signore, l'ardente e dolce forza del tuo amore la mente mia da tutte le cose che sono sotto il cielo, perché io muoia per amore dell'amor tuo, come tu ti sei degnato morire per amore dell'amore mio." (Preghiera di San Francesco)

Immagine: San Francesco d'Assisi (part. in b/n), Cimabue, 1278/80

Indice Autori - Home Page - Avvertenze - Contatti - Torna su