Franz Kafka 

 

Franz Kafka

Praga 1883 - 1924
Scrittore boemo di lingua tedesca

 Aforismario

 

Quaderni in ottavo, 1916-1918


Die Acht Oktavhefte (postumo 1953)

 

Teoricamente esiste una possibilità di essere felici in modo assoluto: credere nell'indistruttibilità in sé e non cercare di aspirarvi.

 

La disgrazia di Don Chisciotte non è la sua fantasia, è Sancio Pancia.

 

La storia degli uomini è un attimo tra due passi di un viandante.

 

Come ci si può rallegrare del mondo, tranne che quando ci si rifugia in esso?

 

Credere nel progresso non significa credere che un progresso sia già avvenuto. Questa non sarebbe una fede.

 

Noi mentiamo il meno possibile solo quando mentiamo il meno possibile, non quando ne abbiamo pochissime occasioni.

 

Il commercio con gli uomini ci seduce a osservare noi stessi.

 

Non tutti possono vedere la verità, ma possono esserla.

 

Lo spirito diventa libero solo quando cessa di essere un sostegno.

 

Chi cerca non trova, ma chi non cerca viene trovato.

 

Il mutismo è un attributo della perfezione.

 

Tu puoi tenerti lontano dai dolori del mondo, sei libero di farlo e risponde alla tua natura, ma forse proprio questa tua astensione è l'unico dolore che potresti evitare.

 

Aforismi di Zürau


Die Zürauer Aphorismen, 1917/18 (postumo, 1946)

 

La vera via passa per una corda che non è tesa in alto, ma appena al di sopra del suolo. Sembra destinata a far inciampare più che a essere percorsa.

 

Da un certo punto in là non vi è più ritorno. Questo è il punto da raggiungere. 

 

Uno dei mezzi di seduzione più efficaci del male è l'invito alla lotta. È come la lotta con le donne, che finisce a letto.

 

Una gabbia andò a cercare un uccello. 

 

Dal vero avversario passa in te un coraggio illimitato. 

 

C'è una meta ma non una via; ciò che chiamiamo via è un indugiare.

 

Nella lotta fra te e il mondo asseconda il mondo.

 

Lettere a Milena


Briefe an Milena, 1920-1923 (postumo 1952)

 

Oggi voglio scrivere di altre cose, ma le cose non vogliono.

 

L'uomo soffre forse di più o, se vogliamo, ha minore resistenza, mentre invece la donna soffre sempre senza colpa.

 

Trarre dalla malattia, specialmente quando non è veramente tale, la maggior dolcezza possibile. Essa ne contiene molta.

 

Il sonno è l'essere più innocente che ci sia e l'uomo insonne il più colpevole.

 

I bambini fanno paura quando le loro parole e le intenzioni sono cariche del sapere degli adulti.

 

L'uomo torturato dai propri diavoli si vendica insensatamente contro il prossimo.

 

Amore è il fatto che tu sei per me il coltello col quale frugo dentro me stesso.

 

Libri di Franz Kafka

Aforismi e frammentiAforismi e frammenti

Curatore Giulio Schiavoni
Traduttore Elena Franchetti
Editore BUR Biblioteca Univ. Rizzoli, 2004

Valutazione Aforismario: Libro consigliato (Aforismario)

 

Come una paradossale invocazione, come una lacerazione impossibile da rimarginare, la scrittura aforistica di Kafka evoca il dramma dell'uomo contemporaneo e celebra l'abbandono a una vita irrimediabilmente priva di senso.

 

Aforismi di ZürauAforismi di Zürau
Curatore Roberto Calasso

Editore Adelphi, 2004

Valutazione Aforismario:

 

Fra il settembre 1917 e l'aprile del 1918, Kafka soggiorna a Zürau, un borgo della campagna boema, ospite della sorella Ottla. Mette insieme una sequenza di fogli, ciascuno dei quali contiene un solo frammento numerato, dove ogni ridondanza, ogni accidentalità, ogni insistenza è abolita. Alcuni frammenti sono narrativi, altri consistono in singole immagini, altri ancora sono parabole. Ogni frase presenta un carattere di massima generalità e, al tempo stesso, sembra emergere da un vasto deposito di materia oscura.

 

Lettere a MilenaLettere a Milena
Autore Franz Kafka
Curatore F. Masini
Editore Mondadori, 1999

Sul balcone della pensione Ottoburg di Merano, dove si era recato per un soggiorno di cura, Kafka scrisse, a partire dall'aprile del 1920, le prime lettere a Milena Jesenská Pollak, una giovane traduttrice ceca che aveva conosciuto a Praga. Le Lettere a Milena sono la cronistoria di un amore complesso, profondo e che già prima di iniziare sembrava destinato a finire.

Indice Autori - Home Page - Avvertenze - Contatti - Torna su