Gottfried Benn 

 

Gottfried Benn

Mansfeld 1886 - Berlino 1956
Poeta, scrittore e saggista tedesco

Aforismario

 

Dopo il nichilismo 


Nach dem Nihilismus, 1932 

 

C'è soltanto l'uomo superiore, cioè l'uomo che tragicamente combatte, solo di lui si occupa la storia, solo lui ha un senso pieno in termini antropologici. 

 

Doppia vita


Doppelleben, 1950

 

Lo stile è superiore alla verità, porta in sé la dimostrazione dell'esistenza.

 

La storia non progredisce in base a principi democratici: avanza per mezzo della violenza.

 

L'essenza dell'arte è riservatezza infinita.

 

Problemi della lirica


Probleme der Lyrik, 1951

 

Ovunque sono uomini, lì dimoreranno anche dèi.

 

La voce dietro il sipario


Die Stimme hinter dem Vorhang, 1952

 

Se una donna è intelligente, benissimo; ma se non lo è, per il concerto non cambia niente, come quando un violinista soffre di raucedine.

 

Invecchiare: problema per artisti


Altern als Problem für Künstler, 1954

 

Se si scrivesse sempre soltanto quello che quindici anni dopo sarebbe opportuno aver scritto, è probabile che non si scriverebbe niente del tutto.

 

Niente da dire contro i medici, gente grandiosa: prima quando si aveva una puntura di zanzara ci si grattava, oggi ci possono prescrivere dodici pomate diverse e nessuna serve.

Pietra, verso, flautoPietra, verso, flauto
Autore Gottfried Benn
Curatore G. Forti; J. Wallmann
Editore Adelphi, 1990

Forse un giorno, quando si guarderà indietro a questo secolo, e ci si domanderà chi ha detto la sua verità letteraria con un timbro che solo in quest’epoca poteva apparire (un po’ come lo pensiamo per Baudelaire nell’Ottocento), forse allora si dirà: Gottfried Benn. Nessuno ha avuto la sua spregiudicatezza insolente, la sua malinconia letargica, la sua insofferenza per la dignità sociale, infine il suo orecchio assoluto per la forma: «Lo stile è superiore alla verità, porta in sé la prova dell’esistenza».

Indice Autori - Home Page - Avvertenze - Contatti - Torna su