James Joyce 

 

James Joyce

Dublino 1882 - Zurigo 1941
Poeta e scrittore irlandese

Ulisse

Ulysses, 1922

Aforismario

 

Mi si dice da fonte autorevolissima che è una sostanza semplice e pertanto incorruttibile. Sarebbe immortale, mi risulta, se si eccettua la possibilità di un suo annientamento da parte della sua Causa Prima, la Quale, per quanto possa saperne, è capace di aggiungere questo al numero di tutti gli altri Suoi scherzi di cattivo genere.

 

Ecco da cosa si vede il buon commerciante. Ti fa comprare quello che lui vuol vendere.

 

L'uomo e la donna, l'amore, cos'è mai tutto questo? Un tappo e una bottiglia.

 

Dio fece il cibo, il diavolo i cuochi.

 

Si può passar sopra a un morso di lupo, ma non a un morso di pecora.

 

Quattrini e cretini non si fanno compagnia.

 

Uomo affamato uomo arrabbiato.

 

Un uomo di genio non fa errori. I suoi errori sono voluti e sono portali di scoperta.

 

Il sentimentale è colui che vorrebbe godere senza addossarsi l'immensa responsabilità della cosa fatta.

 

La donna è spesso il punto debole del marito.

Ulisse Ulisse
Autore James Joyce
Traduttore G. De Angelis
Editore Mondadori, 1984

È il racconto degli avvenimenti vissuti nel corso di una giornata da Leopold Bloom e Stephen Dedalus a Dublino, in un vagabondaggio che ripercorre le tappe dell'Odissea. Episodi, scene e fatti sono costruiti con più o meno evidente parallelismo rispetto all'opera omerica. Il romanzo però non si esaurisce in questo, vuole essere anche una "summa" di tutti gli aspetti dell'uomo moderno e dei suoi rapporti con la società.

Indice Autori - Home Page - Avvertenze - Contatti - Torna su