José Mujica 

 

José Mujica

José Alberto Mujica Cordano
Montevideo 1935
Politico uruguaiano

Aforismario

 

Possiede il Mondo oggi gli elementi materiali per rendere possibile che 7 o 8 miliardi di persone possano sostenere lo stesso grado di consumo e sperpero che hanno le più opulente società occidentali?

 

Stiamo governando la globalizzazione o la globalizzazione governa noi?

 

È possibile parlare di solidarietà e che “siamo tutti uniti”, in un’economia basata sulla concorrenza spietata? Fin dove arriva la nostra fratellanza?

 

Siamo nati per essere felici, perché la nostra vita è breve e passa in fretta. E nessun bene vale come la vita, questo è elementare.

 

Una lampadina elettrica non deve durare più di 1000 ore, però esistono lampadine che possono durare anche 100 mila o 200 mila ore! Ma questo non lo si può fare perché il problema è il mercato, perché dobbiamo lavorare e dobbiamo sostenere la civiltà dell’usa e getta, e così restiamo imprigionati in un circolo vizioso.

 

Non possiamo continuare indefinitamente a lasciarci governare dal mercato, dobbiamo cominciare a essere noi a governare il mercato.

 

Lo sviluppo non può essere contro la felicità, deve essere a favore della felicità umana.

 

Lo sviluppo deve favorire la felicità umana, l’amore per la terra, le relazioni umane, la cura dei figli, l’avere amici, l’avere il giusto, l’elementare. Perché il tesoro più importante che abbiamo è la felicità.

 

Quando lottiamo per migliorare la condizione sociale, dobbiamo ricordare che il primo fattore della condizione sociale si chiama felicità umana.

 

Il potere non cambia le persone, mostra come sono veramente.

Indice Autori - Home Page - Avvertenze - Contatti - Torna su