Mimmo Cavallo 

 

Mimmo Cavallo

Lizzano 1951
Cantautore italiano

Aforismario

 

Siamo meridionali, 1980

Siamo meridionali
e abbiamo stati tutti quanti abituati male
sospettate di noi, sospettate
fate fate pure, fate come vi pare

 

Siamo meridionali
dovete costruire le centrali nucleari
stiamo qua noi, approfittate di noi
che fate? non ne approfittate?

 

Siamo mezzi marocchini e che voi!
teniamo l'Africa vicino
e stampiamo creature brutte, nere, arricciulate
ci vengono naturalmente affumicate

 

Siamo meridionali
e teniamo tutti quanti la terza elementare
approfittate di noi che siamo ‘na razza ‘e merda
e sime abituate a perde'!

 

Ghetto! allora è un ghetto!
ma dunque un ghetto! oh no no no, ghetto!
allora un ghetto! ma ci va stretto
salvateci dal ghetto!

 

Siamo meridionali
siamo fatti alla maniera tradizionale
cardinali e vescovi, mezzi bianchi e mezzi neri
e quelli che non son preti so' carabinieri!

 

Sentite come parlamo male ah!
abbiamo nati a lu paisi meridionale
se ci date aiuto ci basta ‘nu mese
‘mparamme tutte quante ‘o piemontese: “neé!”

 

Nui meridionali stamm' dappertutto
se ci date una mano ci pigliamo tutto
sime neri, brutti, inutili nei
e rumpimm' e palle peggio dell'ebrei

 

Nui meridionali sozzi comm' e ragni
coltiviamo pomodori dint' e vasch' e bagni
la fatica non ammazza chi la odia e chi la apprezza
e a nui meridionali ci puzza pecché...

 

...pecché siamo meridionali
e teniamo 'na resistenza eccezionale
digiuniamo tutto il mese e chi se ne importa
campamm' cu' e canzune ‘a l’aneme e chi te muorto!

 

Ghetto! allora è un ghetto!
ma dunque ghetto! oh no no no, ghetto!
allora un ghetto! ma ci va stretto...
oh no no no!

 

Siamo meridionali... siamo meridionali...
siamo meridionali... siamo meridionali...
siamo meridionali... siamo meridionali...
siamo meridionali... e stamo bene uguale...

 

e stiamo bene uguale senza neanche una lira
e già la polizia arresta chi respira
so' chiacchiere che dio s'è scordato di noi
noi stiamo bene uguale lo scrivono i giornali

 

e stiamo bene uguale in questa condizione
disperatamente alla ricerca di un nuovo padrone
fa bene alla psiche stare come l'animale
noi stiamo bene uguale, noi stiamo bene uguale,
il Sud è una famiglia parastatale!

 

Ghetto! allora è un ghetto! ghetto! ghetto!

allora un ghetto! ma ci va stretto...
maledetto maledetto ghetto!
ghetto! ghetto! ghetto!

allora ghetto! ma ci va stretto...
maledetto maledetto ghetto!

 

Al convento, 1980

Splendida rielaborazione di una vecchia canzonetta popolare (conosciuta col titolo di "Al convento" o "Co' 'sta piova e co' 'sto vento") effettuata da Mimmo Cavallo e pubblicata nel 1980 nell'album "Siamo meridionali".

 

Che paura, che spavento!
Si è scatenata l’ira di Dio!
A quest’ora, cu' stu male tiempo
chi è che bussa a stu convento?

«Sono 'na povera vecchierella!
Padre aprite! Fa freddo qua!
Buon purgatore delle anime nostre
m’abbisogna ‘e cunfessa’».

Mandatela via! Mandatela via!
E mandatela via! Dannazione dell’anima mia!

Che paura, Maronna, che spavento!
Non si riesce a chiude' manco un occhio!
Fuori freddo, lampi, tuoni, acqua e vento…
e mo’ chi batte ancora a ‘stu convento?

«Siamo due devote vedovelle
venute da lontano fino qua
e siamo camminate tutto ‘o juorno:
vogliamo fa ‘na prece, ‘na carità…».

Che andate cercando, proprio a quest’ora?
Ma vi pare l’ora! Jatevinne, jatevinne da qua!

Che paura, che spavento!
Si è scatenata l’ira di Dio!…
A quest’ora, cu stu male tiempu,
chi è che bussa, bussa a ‘stu convento?

«Ero giovane e verginella
e per debolezza 'e carne ebbi a sbagliare,
ma ve lo giuro, padre, so’ pentita
me facite stu favore ‘e confessare?».

Fatela entrare ah! E fatela… fatela entrare
E fatela entrare! Che la voglio confessare…

Ti hanno toccato mai i capelli?
«Padre, sì, perché son belli».
Ti hanno toccato mai le guance?
«Oh padre, so’ come arance!»
Ti hanno toccato pure il petto?
«Quello pure padre, pure,
ma con rispetto».

Ah! O pietto pure, e il demonio?
Il demonio lo hai visto…
…e magari lo hai anche accarezzato, ah?
«Padre mio quant’ ho peccato!…».
E dimmi, vieni qua…
ti hanno toccato pure davanti?
«Ma padre, lo fanno tutti quanti!».
Eeeh! Tutti quanti!
Ma allora t’hanno fatto ‘o servizio!!!…

Pe' ‘sta benedizione
serve st’introduzione
salvamm' a situazione!

Reggi in mano ‘stu curdone,
reggi!…

«Ma Padre!…»
Zitta…
«Oh padre!…»
Zitta! zitta!…
«Padre, no…»
Zitta! zitta!…
«No padre…»
Zitta… zitta…
«No… no…»
Zitta! zitta! zitta! zit…

Pe' ‘sta benedizione
serve st’introduzione
salvamm' a situazione!

«Ma padre… Padre!…
Padre! E mo’?…».
Eeeh figliuola…

Pe' ‘sta benedizione
serve st’introduzione
salvamm' a situazione!

Le più belle canzoni di Mimmo Cavallo
Artista Mimmo Cavallo
Etichetta Warner Strategic Marketing

 

1. Ninetta 2. Siamo meridionali 3. Tene 'e ccorna 4. Diavoli e diavolette 5. Non frenare... treno 6. Lupo, lupo, lupo 7. ... e aspetterò la stella 8. Uh, mamma' 9. Notte a Roma 10. Come on America 11. Stancami stancami musica 12. Giù le mani 13. Una canzone commerciale.

Indice Autori - Home Page - Avvertenze - Contatti - Torna su