Niccolò Machiavelli 

 

Niccolò Machiavelli

Firenze 1469 - 1527
Storico, scrittore, drammaturgo, politico e filosofo italiano

Il Principe

De Principatibus, 1513

Aforismario

 

Meglio essere impetuoso che respettivo: perché la fortuna è donna ed è necessario, volendola tenere sotto, batterla e urtarla.

 

A uno principe è necessario sapere bene usare la bestia e l'uomo.

 

Gli uomini offendono o per paura o per odio.

 

Gli uomini dimenticano piuttosto la morte del padre, che la perdita del patrimonio.

 

Li uomini in universali iudicano più alli occhi che alle mani, perché tocca a vedere a ognuno, a sentire a pochi: ognuno vede quello che tu pari, pochi sentono quel che tu se'; e quelli pochi non ardiscono opporsi alla opinione di molti.

 

Nelle azioni di tutti li uomini, e massime de’ principi, dove non è iudizio a chi reclamare, si guarda al fine.

 

Sendo adunque necessitato uno principe sapere bene usare la bestia, debbe di quelle pigliare la golpe e il lione, perché el lione non si difende da' lacci, la golpe non si difende da' lupi. Bisogna adunque essere golpe a conoscere e' lacci e lione a sbigottire e' lupi; coloro che
stanno semplicemente in sul lione, non se ne intendono .

 

Sono tanto semplici gli uomini, e tanto ubbidiscano alle necessità presenti, che colui che inganna troverrà sempre chi si lascerà ingannare.

 

La natura de' populi è varia; ed è facile a persuadere loro una cosa, ma è difficile fermarli in quella persuasione.

 

La poca prudenza degli uomini comincia una cosa che, per sapere allora di buono, non si accorge del veleno che vi è sotto.

 

Iudico poter essere vero che la fortuna sia arbitra della metà delle azioni nostre, ma che etiam lei ne lasci governare l'altra metà, o presso, a noi.

 

Il principeIl principe
Autore Niccolò Machiavelli
Curatore G. Inglese
Editore Einaudi, 2005

Quasi ogni epoca si è riconosciuta nel Principe con argomenti sempre diversi. E anche oggi i motivi "attualizzanti" di questo breve classico non sembrano mancare: soprattutto il conflitto tra il desiderio di dominare razionalisticamente la realtà politica e la percezione del momento oscuro della storia, catena di eventi non predeterminabile, appare un legame privilegiato tra Machiavelli e i nostri tempi.

Indice Autori - Home Page - Avvertenze - Contatti - Torna su