Saul Bellow 

 

Saul Bellow

Lachine 1915 - Brookline 2005
Scrittore statunitense

Aforismario

 

L'uomo in bilico


Dangling Man, 1944

 

Le alternative, in particolare quelle desiderabili, crescono solo su alberi immaginari.

 

Le avventure di Augie March


The Adventures of Augie March, 1953

 

Il lunedì ti giustifichi col lavoro che fai, ma la domenica che scusa hai? Orrenda domenica, nemica dell'umanità.

 

La morte scredita. Il massimo successo è sopravvivere.

 

Nel fondo della sventura, siate elastici: mai addormentati ma sul punto di scivolare nel sonno.

 

Il re della pioggia


Henderson the Rain King, 1959

 

In un'epoca di pazzia, credersi immuni dalla pazzia è una forma di pazzia.

 

Un uomo può fare molte cose strane, ma fin quando non ha una teoria in proposito, noi lo perdoniamo. Se invece dietro le sue azioni c'è una teoria, tutti gli danno addosso.

 

Le tigri dell'ira sono son più sagge dei cavalli della sapienza.

 

La fantasia è una forza della natura. Non basta questo a riempire un uomo di estasi? Fantasia, fantasia, fantasia.

 

La paura governa il genere umano. Il suo è il più vasto dei domini. Ti fa sbiancare come una candela. Ti spacca gli occhi in due. Non c'è nulla nel creato più abbondante della paura. Come forza modellatrice è seconda solo alla natura stessa.

 

La sofferenza è forse l'unico mezzo valido per rompere il sonno dello spirito.

 

Herzog


Herzog, 1964

 

La gente che sa leggere si appropria del meglio che trova nei libri e poi se ne adorna come pare facciano certi granchi quando s'agghindano di alghe per imbellirsi.

 

Non capirò mai che cosa vogliono le donne. Che cosa diavolo vogliono. Mangiano verdura cruda, e bevono sangue umano.

 

La carità, come se non fosse già abbastanza complicata nei tempi in cui ci troviamo, desterà sempre il sospetto di essere qualcosa di morboso, sadomasochistico o chi sa che perversione. Le tendenze elevate o morali destano sempre il sospetto di essere imbrogli.

 

Non è che Dio è morto, questo punto è già stato sorpassato molto tempo fa. Forse bisognerebbe formularlo così: la Morte è Dio.

 

Il Pianeta di Mr. Sammler


Mr. Sammler's Planet, 1970

 

Una vita interessante è il concetto supremo dei deficienti.

 

Il sistema esige la mediocrità, non la grandezza.

 

La banalità è il travestimento di una potentissima volontà tesa ad abolire la coscienza.

 

Il dono di Humboldt


Humboldt's Gift, 1975

 

Come il malvagio scappa anche quando nessuno l'insegue, così il borghese si difende anche quando nessuno l'accusa.

 

Il circolo Bellarosa


The Bellarosa Connection, 1989

 

La gratitudine di un uomo è veleno per il suo benefattore.

 

HerzogHerzog
Autore Saul Bellow
Traduttore  L. Ciotti Miller
Editore Mondadori

Solo, in una casa di campagna, un intellettuale si interroga - e interroga gli amici - sul senso dell'esistenza, in un susseguirsi di spiegazioni, interpretazioni, chiarimenti. Il romanzo di maggior successo di Bellow.

Indice Autori - Home Page - Avvertenze - Contatti - Torna su