Sherry Argov 

 

Sherry Argov

Scrittrice statunitense

Falli soffrire

Gli uomini preferiscono le stronze
Why Men Love Bitches, 2002

Aforismario

 

Stronza: una donna che non sbatte la testa contro il muro perché è ossessionata dall'opinione di chicchessia, un uomo o chiunque altro nella sua vita. Capisce che chi non l'approva è solo una persona con le proprie opinioni; pertanto, non ha alcuna importanza. Non cerca di adeguarsi agli standard di nessun altro, solo ai propri.

 

Le donne per cui gli uomini scavalcano i muri non sempre sono eccezionali. Spesso, sono quelle a cui non sembra importare troppo.

 

Quando l'uomo comincia a perdere il rispetto per la donna, perché questa tende con intenzione a svilirsi, smarrisce anche il desiderio di avvicinarsi di più a lei.

 

Le brave ragazze devono sapere quello che una stronza capisce dall'inizio: ripagare in modo eccessivo o essere ansiose di compiacere ridurrà il rispetto; darà il colpo di grazia al fascino e porrà una scadenza temporale alla relazione.

 

Una donna viene percepita come uno stimolo intellettuale nella misura in cui l'uomo non sente di avere il cento per cento del controllo su di lei.

 

Quando una brava ragazza eccede, il suo comportamento dice: «Quello che ho da offrire non è abbastanza, e quello che sono non è abbastanza». La stronza, per contro, invia un messaggio diverso. «Quello che sono è sufficiente. Prendere o lasciare.»

 

Se vi mostrate dipendenti, si stanca. Ma se non vi può avere, allora conquistarvi diventa una sfida.

 

Gli uomini adotteranno l'opinione che tu hai di te stessa.

 

Una donna bellissima può riuscire a sembrare brutta agli occhi di un uomo se è molto insicura.

 

Le donne che mantengono l'interesse di un uomo non sono quelle che si sentono sicure perché portano la minigonna, il piercing all'ombelico o un abitino nero con la scollatura profonda. Una stronza non fa mai affidamento su queste cose per sentirsi a proprio agio. Fa affidamento su ciò che è come donna.

 

Il maggior elemento di discontinuità tra la stronza e la brava ragazza è la paura. La stronza mostra di non avere alcuna paura di rimanere sola.

 

La psiche è come una pianta. Ha bisogno di acqua, ma anche di aria per respirare. Dare subito a un uomo troppe rassicurazioni è come annaffiare una pianta in modo eccessivo. Muore.

 

Stronza è bello. La stronza è dolce come una pesca matura, sorride ed è femminile: semplicemente non basa le proprie decisioni sulla paura di perdere il suo uomo.

 

La differenza tra la stronza e la brava ragazza non sta tanto nella personalità o nel contegno, non ha niente a che vedere con quanto una donna sia irritante. Una stronza è una stronza perché non è disposta a buttarsi via.

 

Se la scelta è tra la dignità e una relazione, per la stronza la dignità verrà sempre al primo posto.

 

Gli uomini spesso ammettono: «Si desidera sempre ciò che non si può avere». Con una stronza non è mai possibile pensare di averla in pugno. Dato che l'uomo non la conquista mai del tutto, non smette mai di darle la caccia.

 

È più probabile che la brava ragazza si senta obbligata, manipolata o costretta ad andare a letto con un uomo subito. Ci va e pensa di agganciarlo con il sesso, come se quello che ha da offrire fosse oro. La stronza capisce che l'unico modo per cui il sesso sia "oro" è non concedersi subito.

 

A differenza della brava ragazza, la stronza crede di avere molto più da offrire che il sesso. Perciò lo fa quando il sentimento la colpisce, quando e se si sente a proprio agio nella relazione.

 

Essere una stronza non significa perdere la femminilità. E non significa neppure tentare smaccatamente di portare i pantaloni. Significa solo non permettere a nessuno di calpestarti.

 

Gli uomini sono capaci di passare dal romanticismo al pragmatismo, e lo stesso vale per le stronze. Uomini e stronze parlano la stessa lingua.

 

La stronza non si lascia guidare dalla paura di perdere un uomo, perché sa che la perdita più grave sarebbe smarrire se stessa.

 

Le donne spesso rassicurano, o cercano di convincere gli uomini, per conquistarli. La stronza invece li conquista comportandosi come se potesse prenderli o lasciarli.

 

L'apice, l'onore più grande, è sentirsi chiamare "stronza di prima categoria". È un segno di successo, indica che siete voi la donna che l'uomo finirà con il tenersi.

 

Mentre la brava ragazza perde la testa, la stronza la fa perdere agli uomini.

Condividi  

Falli soffrire

Gli uomini preferiscono le stronze
Autore Sherry Argov
Traduttore A. Romeo
Editore Piemme, 2007

 

Prima o poi è successo a tutte. Pomeriggi passati tra i fornelli a preparare fantastiche cenette per il nostro principe azzurro. Mesi di noiosissime partite in televisione, di giornate con gli occhi appiccicati al cellulare in attesa che chiami. Disponibili, carine, presenti. E lui cosa fa? Ci molla. Per una che al massimo sa cucinare popcorn, non si fa mai trovare, si concede una volta sì e tre no. Una "stronza", in poche parole. E se fosse solo una che ha capito tutto? Una guida alle relazioni di coppia rivolta alle donne "troppo premurose".

Indice Autori - Home Page - Avvertenze - Contatti - Torna su