Theodor Adorno 

Theodor Adorno

Francoforte sul Meno 1903 - Visp 1969
Filosofo e sociologo tedesco

Minima moralia

Meditazioni della vita offesa

Reflexionen aus dem beschädigten Leben, 1951

Aforismario

 

Nella psicoanalisi non c'è nient'altro di vero che le sue esagerazioni.

 

Il fragore senza suono che ci è noto da sempre dall'esperienza del sogno, ci viene incontro di giorno dai titoli dei giornali.

 

L'elemento storico nelle cose non è che l'espressione della sofferenza passata.

 

In molti individui appare già come una sfrontatezza che abbiano il coraggio di pronunciare la parola "io".

 

La pagliuzza nel tuo occhio è la migliore lente d'ingrandimento.

 

Anche l'uomo più miserabile è in grado di scoprire le debolezze del più degno, anche il più stupido è in grado di scoprire gli errori del più saggio.

 

Il tutto è il falso.

 

Non c'è correzione, per quanto marginale o insignificante, che non valga la pena di effettuare. Di cento correzioni, ognuna può sembrare meschina e pedante; insieme, possono determinare un nuovo livello del testo.

 

Di uomini molto cattivi non si può neppure immaginare che muoiano.

 

Dire noi ed intendere io è una delle offese più raffinate.

 

L'amore è la capacità di avvertire il simile nel dissimile.

 

Veri sono solo i pensieri che non comprendono se stessi.

 

Sei amato solo dove puoi mostrarti debole senza provocare in risposta la forza.

 

Il compito attuale dell'arte è di introdurre caos nell'ordine.

 

L'arte è magia liberata dalla menzogna di essere verità.

Minima moraliaMinima moralia

Meditazioni della vita offesa
Autore: Theodor Wiesengrund Adorno
Traduttore: Renato Solmi
Editore: Einaudi, Torino, 2005

Valutazione Aforismario: Libro consigliato (Aforismario)

 

È passato ormai mezzo secolo dagli anni in cui Adorno scrisse queste «Meditazioni della vita offesa», che, ormai sottratte alle indigestioni e forzature ideologiche degli anni settanta, possono essere considerate nella loro prospettiva di ultimo classico tedesco. Attraverso centocinquantatré aforismi, con un'attitudine apparentemente divagante, Adorno ricompone l'intero orizzonte della vita sociale, politica, culturale dell'uomo occidentale, senza rinunciare mai all'idea di un suo possibile riscatto.

di Theodor Adorno vedi anche:

Dialettica dell'illuminismo

Indice Autori - Home Page - Avvertenze - Contatti - Torna su