Théophile Gautier 

 

Théophile Gautier

Tarbes 1811 - Neuilly 1872
Scrittore, poeta, giornalista e critico letterario francese

Aforismario

 

La signorina di Maupin


Mademoiselle de Maupin, 1835

 

L'amore è come la fortuna: non gli piace che gli si corra dietro.

 

È già una felicità poter amare, anche quando ad amare si è soli.

 

Di veramente bello c'è soltanto quel che non può servire a niente; tutto ciò che è utile è brutto, perché è espressione di qualche bisogno, e i bisogni dell'uomo sono ignobili e disgustosi come la sua povera e inferma natura.

 

Una donna non bella è più brutta di un uomo non bello.

 

Il vero paradiso non è in cielo, ma sulla bocca di una persona amata.

 

I Grotteschi


Les Grotesques, 1843

 

I prudenti hanno sempre prevalso sugli audaci.

 

Capricci e zigzag


Caprices et zigzags, 1852 

 

La musica è il più costoso ma il più sgradevole dei rumori. 

 

Dio si è riservato la distribuzione di due o tre piccole cose sulle quali non può nulla l'oro dei potenti della terra: il genio, la bellezza e la felicità. 

 

Il romanzo della mummia


Le Roman de la momie, 1858

 

Quando si è tristi bisogna mescolarsi alla folla. La solitudine nutre i pensieri cupi.

 

La speranza è dura a morire per un cuore innamorato.

 

La fortuna in battaglia è mutevole; a un disastro c'è rimedio.

 

Il capitan Fracassa


Le Capitaine Fracasse, 1863

 

Poche persone hanno il coraggio di essere vigliacchi di fronte a dei testimoni.

 

Mademoiselle de MaupinMademoiselle de Maupin
Autore Théophile Gautier
Curatore L. Binni
Editore Garzanti Libri, 2002

Mademoiselle de Maupin è un romanzo geniale, la cui lenta e faticosa elaborazione impegna Gautier per più di due anni. L'idea iniziale è di ricostruire l'avventurosa esistenza della cantante Madeleine d'Aubigny, il cui comportamento aveva fatto rumore alla fine del Seicento: travestita da cavaliere aveva sostenuto duelli, provocato innamoramenti appassionati, né aveva disdegnato le alcove femminili.

Indice Autori - Home Page - Avvertenze - Contatti - Torna su