Vittorio Sgarbi 

 

Vittorio Sgarbi

Ferrara 1952
Critico d'arte e politico italiano

Aforismario

 

Io non soffro di manie di superiorità. Io sono realmente superiore.

 

L'amore in sostanza tra un uomo e una donna non si basa su chi insegue e chi fugge, ma su chi sa aspettare.

 

L'ignoranza è una colpa.

 

La passione è uno strumento di difesa della ragione. Perché non basta avere ragione: bisogna anche, appassionatamente, difenderla.

 

Le donne sono molto attratte dall'immagine di virilità non esteriore ma intellettuale.

 

Non è vero che i cittadini sono migliori dei politici; i cittadini sono lo specchio dei politici.

 

Per me ragione significa che io ho ragione.

 

Quando ci troviamo davanti io e la cocaina, è lei che si eccita.

 

Tutta l'opera di Petrarca si potrebbe riassumere nel verso di Sergio Endrigo: "Dite a Laura che l'amo".

Ragione e passioneRagione e passione
Contro l'indifferenza
Autore Vittorio Sgarbi
Curatore A. Crespi
Editore Bompiani, 2007

Vittorio Sgarbi affronta con ragione e passione i luoghi comuni dell'Italia di oggi e delle ideologie vigenti, scagliandosi contro l'indifferenza, quella pigrizia mentale che nutre tutti i conformismi. Mescolando citazioni e stile colloquiale, tono politically incorrect, denuncia senza pudori di nomi e cognomi, stigmatizza la nuova politica di destra e sinistra, figlia del giustizialismo dei primi anni '90; l'arte tra l'esigenza di salvaguardare i beni materiali e intellettuali, le lobby di potere e l'ignoranza che tentano di minarlo; la scuola tra esigenza di educare, nuove politiche e ignoranza generale; ma anche la religione che stringe vincoli con i poteri forti e guida milioni di fedeli.

Indice Autori - Home Page - Avvertenze - Contatti - Torna su