Africa 

 

Proverbi Africani

La saggezza dei popoli dell'Africa

 

A

Anche se Dio veglia sul tuo gregge, abbi cura di affidarlo a un pastore.

 

Anche se la menzogna parte di buon mattino e la verità solo verso sera, la verità raggiungerà la menzogna.

 

Anche se nessuno ti ama, troverai sempre qualcuno disposto a tagliarti i capelli.

 

B

Basta un pezzo di legno verde per impedire agli altri di bruciare.

 

C

Cercare di correggere un pazzo è renderlo ancor più stupido.

 

Chi ha visto un serpente di giorno, di notte ha paura di una corda.

 

Chi è in casa d'altri lasci i propri difetti sulla porta.

 

Chi mangia troppo in fretta si morde le dita.

 

Chi non ha sofferto, non sa condividere le sofferenze altrui.

 

Chi pone la trappola sempre allo stesso posto non prenderà alcun iguana.

 

Chi sciupa del tempo deruba sé stesso.

 

Chi vuole il miele deve avere il coraggio di affrontare le api.

 

Ciò che l'occhio ha visto il cuore non dimentica.

 

Ciò che si è appeso in piedi, non lo si può prendere stando seduti.

 

Colui che ha visto il leone ruggire non corre allo stesso modo di chi lo ha soltanto sentito.

 

Come il mare non si prosciuga mai, così la misericordia di Dio non viene mai meno.

 

D

Dio dona, e non vende nulla.

 

Dio è come il fiume; non gli si porta rancore.

 

Dio ha creato il mondo per dare all'uomo una casa; il deserto perché vi trovi la propria anima.

 

Dove ballano gli elefanti, le formiche stanno alla larga.

 

E

È cieco chi guarda solo con gli occhi.

 

È meglio che ridano di voi, perché almeno continuate a vivere, quando vi piangono avete perso la vita.

 

È più facile deviare il corso di un fiume che cambiare il comportamento di un cattivo soggetto.

 

È viaggiando che si trova la saggezza.

 

G

Giornata bella, regalo per il viandante.

 

H

Hai un dente solo? Sorridi almeno con quello!

 

I

I semi di oggi saranno la foresta di domani.

 

Il cane conosce il suo padrone, ma non il padrone del suo padrone.

 

Il cuore dell'uomo non è un sacco dove chiunque possa mettere la mano.

 

Il dolore è come un tesoro, lo si mostra soltanto agli amici.

 

Il ferro non discute con il martello.

 

Il giovane cammina più veloce dell'anziano, ma l'anziano conosce la strada.

 

Il gracidare delle rane non impedisce all'elefante di bere.

 

Il malato ringrazia Dio solo se ha visto un morto; l'orbo ringrazia Dio solo se ha visto un cieco.

 

Il matrimonio è una guerra che si dichiara a sé stessi.

 

Il nemico dell'uomo è la sua lingua.

 

Il ruolo del figli: obbedire e seguire i consigli

 

Il sole non dimentica alcun villaggio.

 

Il vento non spezza un albero che sa piegarsi.

 

In tempi di carestia, le patate non hanno buccia.

 

In una casa dove si patisce la fame il cane non entra.

 

Indossare un abito rammendato è meglio che essere nudi.

 

L

L'adulazione praticata dallo stolto è come lo sterco di vacca: sopra è secco, ma dentro è molle e puzza.

 

L'esempio degli antenati è come una bisaccia per il giovane viandante.

 

L'intelligenza è ricchezza.

 

L'istrice non può ritirare i suoi aculei.

 

L'uomo è come il pepe rosso; finché non ne avete mangiato, non potete valutare quanto sia forte.

 

L'uomo è come l'anatra, mette il becco dappertutto.

 

L'uomo sarà anche il capo della casa, ma la donna ne è il cuore.

 

La collera di una madre non dura più di una notte.

 

La donna che Dio ti ha destinata è migliore di quella scelta dall'occhio.

 

Là dove ci si ama non scende mai la sera.

 

La farfalla non conta gli anni, ma gli istanti: per questo il suo breve tempo le basta.

 

La ferita provocata da una parola non guarisce.

 

La forza della donna si trova nella sua lingua.

 

La lingua e i denti a volte litigano con la bocca, ma ciò non impedisce che continuino a rimanere insieme.

 

La lingua non ha ossa e tuttavia è molto potente.

 

La luna mostra il sentiero, ma non i pericoli della strada.

 

La medicina buona è amara.

 

La pazienza è un amuleto per la vita.

 

La povertà è la figlia maggiore della pigrizia.

 

La puzzola non sente la puzza del suo corpo.

 

La sapienza è come un baobab; una sola persona, a braccia aperte, non può stringerne il tronco.

 

La scimmia che non vede il proprio sedere prende in giro le altre scimmie.

 

La sorte fa i genitori, la scelta gli amici.

 

Le parole buone sono come la pioggia che bagna il terreno.

 

Lo scoiattolo è piccolo, ma non è schiavo dell'elefante.

 

Lo straniero è come un fratello che non hai mai incontrato.

 

Le donne sono le trappole del diavolo.

 

Le zampe della mosca si posano su qualunque cosa.

 

M

Meglio un ladro in casa che qualcuno che non si decide ad andarsene.

 

Mille passi cominciano sempre da uno.

 

Morire non è una catastrofe, la catastrofe risiede nel dover dormire affamato.

 

N

Nel bel mezzo del lago non si prende in giro il caimano.

 

Nel buio tutti i gatti sono leopardi.

 

Noi non ereditiamo la terra dai nostri genitori, ma la prendiamo in prestito dai nostri figli.

 

Non essere come l'uomo stolto che, pur di non rischiare, non tenta mai nulla.

 

Non è la zappa del vostro vicino che porterà a termine il vostro lavoro.

 

Non è mai tardi per dare il via a qualcosa di buono.

 

Non fa mai notte dove ci si ama.

 

Non gettare il bastone prima di aver attraversato lo stagno.

 

Non importa quanto tempo un tronco sta nell’acqua, non per questo diventa un coccodrillo.

 

Non rifiutate qualcosa a chi vi ha rifiutato qualcosa.

 

Non si batte il tamburo sul petto altrui.

 

Non si insegna a nuotare al pesce.

 

Non si mettono uova e ferro nello stesso sacco.

 

Non tendere l'arco oltre la lunghezza del tuo braccio.

 

O

Ogni corso d'acqua ha la sua sorgente.

 

P

Per quanto tu lo bastoni, un cane continuerà a mangiare per terra.

 

Piccolo uomo, grandi contese.

 

Potete nascondere una macchia sulla pelle, ma non un difetto.

 

Q

Quando gli altri hanno ricevuto, tu puoi ancora ricevere, perché Dio è sempre lì.

 

Quando il dito non sa dove andare, si ficca nel naso.

 

Quando il gatto è sazio dice che il sedere del topo puzza.

 

Quando la gamba non cammina, lo stomaco non mangia.

 

Quando parli, parla a chi capisce.

 

Quando un uomo libero viene legato con una corda, prima o poi, la spezza.

 

S

Saper nuotare e andare a cavallo è bene, ma conoscere se stessi è meglio.

 

Se c'è da andare, che si vada bene!

 

Se hai molti amici sorveglia la pancia di tua moglie.

 

Se sai gioire per le gioie altrui, sei il più degno abitante del villaggio.

 

Se sei caduto nello stagno, non strizzare la camicia prima di aver raggiunto la riva.

 

Se si sogna da soli, è solo un sogno. Se si sogna insieme, è la realtà che comincia.

 

Se si è un nocciolo bisogna aspettarsi di essere schiacciato sotto un sasso.

 

Se volete andare in fretta, andate soli; se volete andare lontano, andate insieme.

 

Se volete conservare un segreto, affidatelo al vento che passa, ma non a una donna.

 

Se uccidi il piccolo dell'ippopotamo uccidi anche sua madre.

 

Si guarisce una malattia, ma non si guarisce mai una cattiva abitudine.

 

Si incomincia ad invecchiare quando si smette di imparare.

 

U

Un uovo in bocca è meglio di una gallina nel pollaio.

 

Un cammello non prende in giro un altro cammello per le sue gobbe.

 

Un nemico intelligente è meglio di un amico stupido.

 

Un pazzo si riconosce non dalle parole, ma dalle azioni.

 

Un tappo rotondo non chiude un buco quadrato.

 

Un uccello ciarliero non costruisce il nido.

 

Un visitatore prudente e accorto apre gli occhi, ma non la bocca.

 

Una gallina che gironzola dappertutto incontrerà il serpente.

 

Una mamma non si arrabbia mai: con una mano punisce il figlio, con l'altra lo carezza.

 

Una volta che il bufalo è stato ferito, compaiono molti coltelli.

Le radici della saggezzaLe radici della saggezza
Proverbi e aforismi africani
Autore Andrea Tessa
Editore Ananke, 2011

I proverbi sono una delle grandi ricchezze dell'Africa; forse l'unica che gli stranieri non sono pienamente in grado di portare via agli africani: possono solo apprendere e farne tesoro.

Proverbi arabi - Nativi americani

Home Page - Avvertenze - Contatti - Torna su