Aforismario 

 

Slogan

Motti e propaganda

 

L'etimologia del termine "slogan" risale al gaelico scozzese "sluagh-ghairm", propriamente: “grido di guerra”, composto di sluagh "esercito" e gairm "grido". Lo slogan si può definire come una frase breve, orecchiabile e suggestiva coniata per lo più a fini pubblicitari o di propaganda politica, sociale e culturale. Per ottenere un effetto immediato ed essere facilmente memorizzabile, si avvale spesso di accorgimenti ritmici, della rima, di assonanze, di allitterazioni, ecc. In questa sezione del sito Aforismario, si presenta una grande raccolta di slogan di vario tipo (pubblicitari, politici, ecc.) e slogan che hanno contraddistinto, e contraddistinguono, organizzazioni e movimenti sociali e culturali. Gli slogan presenti nelle pagine di cui si riportano i link, che sono accompagnati da un asterisco, sono stati coniati dallo stesso Aforismario.

Citazioni sullo slogan

Lo slogan è una malattia della formula.
Léon-Paul Fargue, Déjeuners de soleil, 1942

 

Come la pubblicità con il cliente, così i metodi della propaganda politica tendono ad accrescere il sentimento di insignificanza del singolo elettore. La ripetizione di slogan, e l'insistenza su fattori che non hanno nulla a che vedere con il problema in discussione, ottundono le sue capacità critiche.
Erich Fromm, Fuga dalla libertà, 1941

 

"Credere, obbedire, combattere": lo slogan imposto a un popolo che non crede in niente, non sa obbedire, e non vuol combattere.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

 

Lo slogan non deve convincere, ma colpire.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

 

Gli uomini che vivono sotto il dominio di uno slogan vivono in un inferno creato da loro stessi.
Ezra Pound, Credito sociale, 1935

 

Slogan

'68

Fate l'amore non fate la guerra

Fascisti

Credere, obbedire, combattere.

Femministi

Tremate, tremate, le streghe son tornate!

Slogan contro:

Violenza sulle donne

Per ogni donna stuprata e offesa siamo tutte parte lesa

Home Page - Avvertenze - Contatti - Torna su